Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Pneumatici: a maggio arriva la nuova etichetta europea

(come riportato su Le Strade dell’Informazione)

Informazioni più complete sui prodotti consultando tramite QR code il database EPREL

Maggiori informazioni ai consumatori per consentire una scelta più consapevole su quali prodotti acquistare. A maggio prossimo debutta la nuova etichetta europea per pneumatici. Tra le maggiori novità, la rivisitazione delle classi di resistenza al rotolamento e alla frenata sulla strada bagnata, mentre il livello di rumorosità sarà indicato con il numero di decibel accompagnato dalle lettere A, B o C. Inoltre gli utenti potranno avere accesso ad informazioni ulteriori, contenute in un database europeo, EPREL (European Product Registry for Energy Labelling), consultabile scansionando il QR code apposto sull’etichetta.  

Un’altra novità riguarda anche l’inserimento di due pittogrammi che specificano se le gomme hanno un’aderenza su neve corrispondente agli standard di omologazione UE, riconoscibile in questo caso grazie al simbolo del fiocco di neve, e se garantiscono un grip sul ghiaccio in linea con il nuovo standard ISO.  Tutte queste informazioni dovranno essere disponibili anche per gli pneumatici dei veicoli commerciali pesanti (Classe C3). 

Per quanto riguarda le classificazioni, rimarranno invariate quelle dalla A alla C. Invece gli pneumatici C1 e C2, rispettivamente per auto e furgoni, che appartenevano alla classe E per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato saranno assegnati alla classe D, che prima non veniva adoperata, mentre quelli che occupavano le precedenti classi F e G cambieranno in classe E.