Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Infrastrutture, al via la collaborazione tra Ansfisa e Università di Roma La Sapienza

(come riportato da Deborah Appolloni – Ufficio Stampa)

L’Agenzia nazionale per la sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture Stradali e Autostradali (ANSFISA) e l’Università di Roma La Sapienza – Facoltà di Ingegneria – avviano un’ampia collaborazione istituzionale in vista del Master di II livello in “Analisi, diagnostica e monitoraggio di strutture e infrastrutture” (ADMSI), diretto dal professor Achille Paolone.

L’accordo, che prevede la cooperazione su temi della diagnostica e della manutenzione di strade, autostrade, ponti, gallerie e grandi opere, porterà a un ampio scambio di collaborazioni e informazioni tecniche tra il Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica e la Direzione generale per la sicurezza delle Infrastrutture stradali e autostradali, guidata da Emanuele Renzi.

“Si tratta di un’occasione preziosa – ha affermato Fabio Croccolo, Direttore di ANSFISA – per avviare la collaborazione con il mondo universitario molto arricchente in termini di specializzazione e fondamentale per la formazione di giovani talenti nel campo della sicurezza delle infrastrutture”.

Il prof. Paolone in merito ha affermato: “l’interfaccia con ANSFISA attraverso l’ing. Renzi è una grande opportunità di crescita per il Master ADMSI. Ciò porterà un sicuro arricchimento sia nell’individuazione delle tematiche connesse alla gestione delle infrastrutture sia nel contributo specialistico alla docenza”.

La convenzione prevede diverse attività di alta formazione, studio e ricerca sul comportamento meccanico e il monitoraggio delle infrastrutture, la modellazione e analisi della risposta lineare e non lineare di grandi opere, sui criteri di intervento e manutenzione di opere esistenti, sulle tecniche di identificazione dinamica e model updating, sui sistemi di gestione della manutenzione per le pavimentazioni stradali (PMS) e sui sistemi di gestione della sicurezza per la verifica e la manutenzione delle infrastrutture stradali e autostradali (SGSISA).

In virtù della collaborazione, ANSFISA potrà ospitare alcuni allievi del master per lo svolgimento di attività, quali stage, tirocini curricolari e sviluppo della tesi. Di contro, il personale tecnico dell’Agenzia potrà collaborare alle attività didattiche e partecipare alle lezioni come “auditore”.

Nell’ambito del master saranno poi organizzati seminari tecnici su specifiche tematiche, anche con la collaborazione del Consiglio nazionale degli ingegneri. Infine, la collaborazione prevede l’avvio di uno scambio di rapporti, collaborazioni e informazioni tecnico-scientifiche fra le parti, sinergicamente utili al raggiungimento delle rispettive finalità istituzionali.