Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

In marcia, anche se fermi al semaforo

(come riportato a Carlo Argeni a Le Strade dell’Informazione)

Chi conduce un mezzo non deve distrarsi mai. Lo rammenta la Corte di Cassazione

Non si può utilizzare lo smartphone, da fermi, quando si è in moto o in macchina.La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 23331 del 23 ottobre 2020, ha ribadito che il divieto di usare i dispositivi elettronici permane durante l’interruzione di marcia del veicolo dovuta a particolari esigenze della circolazione.

Può essere sanzionato, quindi, anche se bloccato da un semaforo rosso, il conducente che utilizza il telefonino senza auricolari o vivavoce. Questo per evitare che si pongano in essere comportamenti in grado di determinare, a causa della distrazione, situazioni di pericolosità.

Nel caso di specie esaminato dagli Ermellini, il ricorrente alla contravvenzione, in primo e secondo grado, si era visto confermata la multa derivante dall’uso del cellulare in un momento in cui si trovava fermo a un incrocio regolamentato da impianto semaforico. Un aspetto ritenuto irrilevante dai giudici di merito. 

Il giudice di legittimità ha precisato quanto segue: “Il divieto, posto dall’art. 173, comma 2, cod. strada, di fare uso di apparecchi radiotelefonici durante la marcia permane nel caso di arresto del veicolo dovuto – come nell’ipotesi di impegno di un incrocio, in attesa del passaggio delle vetture con precedenza e con obbligo di sgomberare l’area nel più breve tempo possibile – ad esigenze della circolazione, risiedendo la “ratio” di tale prescrizione nella necessità di impedire comportamenti in grado di provocare una situazione di pericolosità nella circolazione stradale, inducendo il guidatore a distrarsi ed a non consentire di avere, con certezza, il completo controllo del veicolo in movimento”.

Nel concetto di marcia delineato dalla Corte rientra, pertanto, pure il mezzo fermo al semaforo, o a un casello ferroviario, nella misura (comunque) in cui sussista la condizione della circolazione stradale.