Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Entro il 2021 saranno in gara tutti i lavori del Tunnel di base della Torino-Lione

Per il nuovo svincolo di Chiomonte sull’autostrada Torino-Bardonecchia e per lo spostamento dell’autoporto di Susa a San Didero interventi per oltre 150 milioni di euro

Entro l’anno Telt, la società pubblica italo-francese per la realizzazione del tunnel ferroviario Torino-Lione appalterà tutti i lavori per l’intero tunnel di base sia in Francia che in Italia, contribuendo all’occupazione valutata in 8.000 posti di lavoro.

Per l’Italia, sono previsti lavori non solo per le nicchie di interscambio nella galleria della Maddalena, ma anche per gli interventi da parte di Sitaf: la realizzazione del nuovo svincolo di Chiomonte sull’autostrada Torino-Bardonecchia. E’ previsto inoltre un cantiere per e lo spostamento dell’autoporto di Susa a San Didero.

In questi giorni è stata avviata dalla società la terza fase di allargamento del cantiere di Chiomonte. L’ampliamento del cantiere è funzionale ai lavori del tunnel di base, da dove partirà lo scavo dal lato italiano per realizzare il nuovo svincolo con l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia.

Per il tunnel base sono in corso lavori per oltre 3 miliardi di euro. Per la precisione con 30 km scavati sui 162 totali per l’esecuzione di 2 tunnel paralleli, 4 discenderie, già realizzate, e 204 by-pass di sicurezza.

Per l’Italia sono stati nominati nuovi amministratori: Oliviero Baccelli, professore dell’Università Bocconi; Roberto Ciciani, rappresentante del ministero dell’Economia e delle Finanze; Speranzina De Matteo, rappresentante del ministero dei Trasporti italiano; Roberto Mannozzi, Direttore Centrale Amministrazione, Bilancio, Fiscale e Controllo del Gruppo Fs Italiane.