Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Corridoio del Brennero: +95% merci su rotaia entro 2030

(Come riportato in una nota de Le Strade dell’Informazione)

Studio comune Italia, Austria e Germania che riguarda il traffico delle merci e dei passeggeri.

Il traffico ferroviario merci sul corridoio del Brennero (435 chilometri) aumenterà dal 53% al 95% entro il 2030 e del 215% entro il 2040.

È il risultato di uno studio che riguarda sia il traffico passeggeri che il traffico merci, elaborati in seno a un gruppo di lavoro della Brenner Corridor Platform, con la collaborazione dei tre ministeri dei trasporti (tedesco, austriaco e italiano), dei tre gestori infrastrutturali (DB, ÖBB, RFI) e di BBT SE. Lo riporta l’agenzia di stampa Ansa.

Se al numero dei treni merci si aggiunge il volume previsto per il traffico passeggeri si ottengono, per l’orizzonte temporale del 2040, i seguenti numeri treni medi giornalieri: Monaco-Rosenheim 428 treni; Rosenheim-Wörgl 370 treni; Wörgl-Innsbruck 507 treni; Innsbruck-Trento 376 treni; Trento-Verona 337 treni.

“Questi studi, i primi nel loro genere, rappresentano una pietra miliare sulla strada della comune pianificazione transnazionale del traffico all’interno dell’Unione europea”, ha detto Pat Cox, coordinatore europeo del corridoio Scandinavo-Mediterraneo.