Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Auto elettriche: in Norvegia le immatricolazioni superano benzina e diesel

(Come riportato in una de Le Strade dell’Informazione)

Diesel in declino, la quota di mercato è passata dal 75,7% del 2011 all’8,6% del 2020.

Mobilità sempre più green in Norvegia. Il Paese scandinavo infatti è diventata la prima nazione al mondo in cui le vendite di auto elettriche hanno superato quelle alimentate a benzina, diesel o ibride.

Il primato è stato raggiunto nell’anno appena concluso con le vetture ad emissioni zero che hanno coperto il 54,3% di quota del mercato a fronte del 42,4% del 2019. Un trend di crescita impressionante pensando che solo una decina di anni fa rappresentavano l’1% del mercato. Il picco di vendite si è avuto negli ultimi mesi del 2020 con uno sprint a dicembre, dove la quota di mercato raggiunta è stata del 66,7%.

A far da traino la Audi e-tron, che ha scalzato dal podio di auto “alla spina” più acquistata la Tesla Model 3. Secondo gli analisti, il trend non dovrebbe arrestarsi, anzi l’immissione sul mercato di nuovi modelli, quali il crossover di Tesla, Model Y, dovrebbe confermarne la progressione.

A far da contraltare all’ascesa dell’elettrico, il regresso del diesel la cui quota di mercato è passata dal 75,7% del 2011 all’8,6% del 2020. La Norvegia punta inoltre ad un altro primato: essere la prima nazione al mondo a bandire la vendita di auto a benzina e diesel entro il 2025. Una scelta supportata da un importante piano di sgravi fiscali ed incentivi, per questo infatti ha esentato i veicoli elettrici dalle tasse pagate invece da quelli a combustione interna.