Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Aumenta ancora il costo del bitume +40% da inizio anno

Assistal

La richiesta del Siteb in una lettera al Governo

Aumenta il numero delle imprese che chiedono un intervento immediato contro il caro-materiali. Alle denunce delle imprese di costruzione (Ance) e degli impiantisti (Assistal) si aggiunge anche l’allarme lanciato dalle aziende del settore stradale. In una lettera indirizzata al presidente del Consiglio Mario Draghi e ai ministri dell’Economia, dello Sviluppo economico e delle Infrastrutture l’associzione Siteb (Strade italiane e bitume) ha chiesto di estendere a tutto il 2021 il meccanismo di compensazione dei prezzi per i materiali edilizi che hanno avuto un aumento superiore all’8% negli ultimi mesi.

«Il comparto dei lavori stradali – scrive l’associazione – si era appena risvegliato dopo anni di crisi e di costante assenza di investimenti in manutenzione e in nuove infrastrutture. Da gennaio a oggi il costo del bitume (prodotto di derivazione petrolifera essenziale per la costruzione e la manutenzione delle strade) è aumentato del 40%. Per evitare che il caro materiali produca altri danni occorre, anche per il secondo semestre 2021, il meccanismo promosso dal Governo per la compensazione dei costi dei materiali da costruzione che hanno subito un incremento superiore all’8%».

Oltre ai rincari la ripresa dei cantieri si sta scontrando anche con la carenza sistematica dei prodotti necessari per realizzare i lavori. «A mancare sono soprattutto le materie prime di derivazione petrolifera. La situazione si è ulteriormente complicata dalla fine dell’estate. Al rialzo dei prezzi sono andati infatti a sovrapporsi, a partire da settembre, incrementi inimmaginabili del petrolio e dell’energia elettrica che registra aumenti del 60% e termica (il costo del gas è più che raddoppiato). Tutto questo si tramuta in grosse difficoltà di gestione dei cantieri avviati, sia in termini di avanzamento lavori, che di aggiornamento dei prezzi in corso d’opera».

Da inizio anno il prezzo del bitume aumentato di circa il 40%, investendo non solo i cantieri stradali, ma anche l’edilizia civile e industriale.

Share, , Google Plus, LinkedIn,