Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Arriva la batteria per auto che si ricarica in 10 minuti

(come riportato da Le Strade dell’Informazione)

Un team di ingegneri della Penn State University, ha sviluppato una batteria al litio ferro fosfato con un’autonomia di 250 miglia, circa 400 chilometri

Procedono gli studi e le ricerche verso soluzioni avanzate per migliorare la mobilità elettrica. Per assicurare ottime performance e massimizzare la durata della batteria dei veicoli elettrici, il team di ingegneri della Penn State University, l’università pubblica dello Stato della Pennsylvania con sede nella cittadina di State College, ha sviluppato una batteria al litio ferro fosfato con un’autonomia di 250 miglia, circa 400 chilometri e che si ricarica in 10 minuti.

A spiegare le caratteristiche tecniche e quali saranno le prestazioni della batteria è Chao-Yang Wang, professore di ingegneria chimica e professore di scienza e ingegneria dei materiali, nonchè direttore dell’Electrochemical Engine Center presso la Penn State.

“Abbiamo sviluppato una batteria per i veicoli elettrici del mercato di massa che raggiungeranno la parità di costi con i veicoli con un motore a combustione”, ha affermato Chao-Yang Wang. “Non ci sarà più ansia da autonomia e questa batteria è davvero conveniente”.

I ricercatori sostengono anche che la batteria dovrebbe avere una durata complessiva di 2 milioni di miglia, più di 3 milioni di chilometri. Secondo il loro studio riportato su “Nature Energy”, la chiave per una lunga durata e una ricarica rapida è la capacità della batteria di riscaldarsi rapidamente fino a 140 gradi Fahrenheit, e quindi raffreddarsi quando non è in funzione.

“La ricarica molto rapida ci consente di ridurre le dimensioni della batteria senza incorrere in rischi di ansia da autonomia”, ha affermato Wang. La batteria utilizza un approccio per l’auto-riscaldamento precedentemente sviluppato nel centro di Wang. Il team di Wang suggerisce che utilizzando questo metodo di auto-riscaldamento, si possono utilizzare materiali a basso costo per il catodo e l’anodo della batteria e un elettrolita sicuro a bassa tensione.

“Questa batteria ha peso, volume e costo ridotti”, ha detto Wang. “Sono molto felice che abbiamo finalmente trovato una batteria che andrà a vantaggio del mercato di massa”. Queste batterie possono produrre una grande quantità di energia con il riscaldamento: 40 kilowattora e 300 kilowatt di potenza. Un veicolo elettrico con questa batteria potrebbe andare da zero a 60 miglia all’ora, circa 100 chilometri all’ora in 3 secondi. “E’ così che cambieremo l’ambiente”, ha detto Wang. “Faremo in modo che tutti si permettano i veicoli elettrici”.  

Dalla ricerca arriva un altro contributo innovativo per i veicoli elettrici che percorrono le nostre strade con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aria delle nostre città.