Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Ansfisa: incontro con i gestori delle infrastrutture stradali e autostradali

(come riportato da Ansfisa)

Al lavoro per la definizione di un nuovo quadro procedurale per la sicurezza della rete viaria

Un percorso che, attraverso il confronto continuo tra l’istituzione e gli operatori, porterà alla definizione del nuovo quadro procedurale a garanzia della sicurezza di strade, autostrade, ponti, viadotti e gallerie.

È quanto emerso, come riportato dagli organi d’informazione, dal primo incontro, tenutosi in modalità digitale tra i vertici di ANSFISA, l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie, delle infrastrutture stradali e autostradali e i rappresentanti dei gestori delle infrastrutture stradali e autostradali.   

L’ANSFISA, guidata da Fabio Croccolo, è operativa dal 30 novembre scorso con il compito di promuovere la sicurezza e assicurare la vigilanza sulle infrastrutture in un quadro normativo in cui la responsabilità della sicurezza rimane in capo al singolo gestore.

Oltre alle competenze su infrastrutture stradali, autostradali e ai sistemi rapidi di massa confluite nella Direzione guidata da Emanuele Renzi, ha ereditato i compiti precedentemente esercitati dall’Ansf (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie) sulla rete ferroviaria nazionale, le ferrovie regionali, le reti isolate e le ferrovie turistiche, riuniti nella Direzione guidata da Pierluigi Navone.   

Al fine di avviare e strutturare le nuove attività dell’Agenzia nel settore delle infrastrutture stradali e autostradali, l’ANSFISA sta predisponendo i protocolli di collaborazione con le Direzioni del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile a sostegno dell’operatività: attualmente, infatti, la direzione si avvale di circa 40 tecnici, un numero ancora insufficiente a garantire l’espletamento di tutte le attività richieste dalla legge.  

È inoltre in corso di definizione un disciplinare e uno schema di certificazione al fine di procedere all’accreditamento di organismi terzi, riconosciuti da ANSFISA, per la certificazione dei processi di gestione della sicurezza da parte dei gestori.

Sono altresì in via di sviluppo le linee guida per l’implementazione, la certificazione e il monitoraggio delle performance delle infrastrutture e dei gestori e la definizione di istruzioni operative per la certificazione del personale tecnico.   

Nei prossimi giorni verranno avviati tavoli tecnici di confronto con gli operatori sul nuovo impianto procedurale in un’ottica di piena collaborazione con l’obiettivo di promuovere e uniformare i Sistemi di gestione della Sicurezza (Sgs) delle infrastrutture stradali nazionali.

Share, , Google Plus, LinkedIn,