Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Venerdì forte maltempo al Nord: temporali e rischio nubifragi

(come riportato da Meteo.it)

Nel weekend la perturbazione raggiungerà il Centro. Ulteriore impennata termica al Sud e in Sicilia

Nelle prossime ore l’alta pressione garantirà ancora condizioni prevalenti di tempo stabile e soleggiato, ma in attesa di un drastico cambio della situazione a partire da domani, quando un’intensa perturbazione atlantica (la n.7 di agosto) causerà una fase di maltempo su buona parte del Nord con il rischio di forti temporali e nubifragi, e con un calo sensibile delle temperature.

Fino a sabato al Centro-Sud (fatta eccezione per la Toscana) resisterà il bel tempo con una temporanea intensificazione del caldo a causa delle correnti di Scirocco richiamate proprio dalla perturbazione in arrivo. Domenica i temporali potrebbero coinvolgere anche le regioni centrali e la Sardegna, mentre al Sud e in Sicilia le temperature saliranno ulteriormente fino a toccare valori localmente prossimi ai 40 gradi.

Temperature massime stazionarie o in ulteriore leggero aumento: possibili punte di 32-33 gradi al Nord, 34-35 al Centro-Sud, ma con picchi fino a 36-37 gradi sulla Sardegna. Venti deboli, con qualche rinforzo da ovest su Tirreno e Isole dove i mari saranno localmente mossi.

Previsioni meteo per venerdì. Tempo ancora soleggiato al Centro-Sud e sulle isole maggiori. Situazione in peggioramento al Nord, salvo ancora delle schiarite che resisteranno sull’Emilia Romagna e in parte anche sulle coste dell’alto Adriatico.

Rischio di rovesci e temporali a tratti intensi inizialmente sul nord della Lombardia e sulle Alpi orientali, ma in estensione nel corso della giornata a tutto l’arco alpino, gran parte di Piemonte e Lombardia, e zone pedemontane del Nord-Est. Non si escludono locali rovesci anche in Liguria e alta Toscana.

Temperature in calo su Alpi e Nord-Ovest; stazionarie o in leggero aumento sul resto del Paese. Venti meridionali in leggero rinforzo.