Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Telt tunnel di base della Torino Lione, per l’Italia le opere aggiudicate nel secondo semestre 2021

Il direttore generale Bufalini in audizione al Senato: «Il costo previsto al 2030 sarà di 9,6 miliardi»

Maurizio Bufalini, direttore generale di Telt, ha presentato in audizione alla commissione Lavori pubblici al Senato il contratto di programma Mit-Ferrovie-Telt per l’Alta Velocità ferroviaria Torino-Lione.

Il 21% di opere appaltate tra Italia e Francia, 3,2 miliardi già spesi. Il costo dell’opera è di 8,6 miliardi. Ad oggi sono stati realizzati 30 chilometri di gallerie su 164.

Le gare per il tunnel base di 57,5 km ammontano a 3,2 miliardi. Il primo semestre del prossimo anno verranno aggiudicate le opere lato Francia e nel secondo semestre il lato Italia.

Ad oggi sono in corso 23 gare d’appalto e nei prossimi sei anni saranno realizzati tutti i cantieri per il tunnel di base, mentre la realizzazione degli impianti avverrà a partire dal 2027. L’Assessore ai trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi ritiene che la sottoscrizione del contratto di programma sia molto importante, perché all’interno ci sono le risorse che più riguardano le opere di competenza della regione e dei comuni del territorio. Si tratta di opere compensative, di accompagnamento e di mitigazione.