Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Romagnano, i sindaci in diretta Facebook sul ponte crollato due ore dopo: “Qui tutto ok, si può riaprire”

Photo credit: vconews.it

(come riportato su La Repubblica)

“La situazione è sotto controllo, il ponte si può riaprire” avevano detto in diretta Facebook, stamattina, Alessandro Carini di Romagnano Sesia e Daniele Baglione di Gattinara, che per il girare il video si erano sistemati proprio sopra il viadotto che passa sul fiume Sesia, uno dei più colpiti dalle piene di queste ore. 

Due ore dopo il ponte, che era stato riaperto ma su cui fortunatamente non stava passando nessuno, è crollato.

Dice ora incredulo il sindaco Carini: “Avevamo chiuso durante la notte per motivi di precauzione. Poi questa mattina, dopo esserci confrontati con altri amministratori, a cominciare dal sindaco di Gattinara Baglione, oltre che con il consorzio irriguo Est Sesia, abbiamo deciso di riaprire”.

Il ponte è stato oggetto di numerosi interventi sospesi e poi ricominciati per essere definitivamente conclusi nel 2018. Quando infatti nel 2009 venne rifatto l’asfalto, sopraelevandolo, il parapetto risultò troppo basso e pericoloso. Il ponte venne costruito sul finire degli anni Sessanta nello stesso punto dove era crollato il precedente manufatto.

“E’ il caso che venga applicato il decreto Genova per la ricostruzione del ponte di Romagnano, un’arteria di primaria viabilità che collega due importanti comuni e province – commenta l’assessore regionale Matteo Marnati, novarese -. Sono quindi necessari tempi celeri e straordinari. Il primo passo sarà di capire quanto sarà riutilizzabile della struttura intatta”. 

GUARDA IL VIDEO: Il ponte crolla un’ora dopo essere stato riaperto