Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Osservatorio OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architettura

Anticipazioni dei dati di gennaio 2020

Buona partenza della progettazione nel 2020: a gennaio +33,5% in numero e +84,7% in valore sul 2019
molto bene anche tutti i servizi tecnici, +46,4% in numero e +98,6 in valore.
Nel mese pubblicati 36 accordi quadro per 82,3 milioni di valore

Il dato più eclatante del mese di gennaio è stato la pubblicazione di 36 bandi per accordi quadro, con un valore complessivo di 82,0 milioni, di cui più della metà, 45 milioni, nei 3 bandi pubblicati da ACAMIR – Agenzia Campana per la mobilità. Tra gli accordi quadro quelli che hanno riguardato i servizi di sola progettazione sono stati 25 con un importo di 20,6 milioni.

Nel mese di gennaio le gare di progettazione sono state 251, per un valore di 53,4 milioni. Quasi la metà del valore messo in gara è venuto dai 25 bandi per accordi quadro, con un valore di 20,6 milioni di progettazione.

Il confronto con il mese di gennaio 2019 è positivo: il numero dei bandi di gara è cresciuto del 33,5% e il loro valore dell’84,7%. Rispetto al mese di dicembre, uno dei mesi migliori del 2019, il numero è in calo del 31,8% e il valore del 16,7%.

Mentre la progettazione pura, nonostante i dati positivi di gennaio, mantiene la tendenza al ribasso, il mercato di tutti i servizi di ingegneria e architettura nel mese di gennaio mostra ancora una tendenza alla crescita; le gare pubblicate sono state 495 con un valore di 152,9 milioni con un +46,4% nel numero, e +98,6% nel valore su gennaio 2019. Rispetto al mese di dicembre 2019 il numero è in calo del 28,1% e il valore del 12,7%. I 36 bandi per accordi quadro hanno pesato per più della metà del valore totale, 82,0 su 152,9 milioni di valore.

I bandi per appalti integrati rilevati nel mese di gennaio sono stati 20, con valore complessivo dei lavori di 162 milioni e con un importo dei servizi stimato in 3,0 milioni. Dei 26 bandi 14 hanno riguardato i settori ordinari, per 2,6 milioni di servizi, e 6 i settori speciali, per 0,42 milioni di servizi. In tutto il 2019 i bandi per appalti integrati rilevati sono stati 210 con un valore di 3.305,7 milioni di lavori. Il valore dei soli servizi nel 2019 è stato di 56,0 milioni, era stato di 60,8 milioni nel 2018, è quindi sceso del 7,8%.

Sempre troppo alti i ribassi medi con cui le gare vengono aggiudicate (si tratta di dati relativi a tutti i servizi di ingegneria e architettura e non soltanto alle progettazioni): a fine gennaio il ribasso medio sul prezzo a base d’asta per le gare indette nel 2016 è al 42,8%; per le gare pubblicate nel 2017 il ribasso è il 40,4%, per quelle pubblicate nel 2018 il ribasso medio è al 40,8%. I dati sulle gare pubblicate nel 2019 dà un ribasso medio del 38,2%.