Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Covid-19 e sistemi di monitoraggio della viabilità

Photo credit: BresciaToday

In una nota di Carlo Argeni si legge che i flussi di traffico consentono di verificare il rispetto delle disposizioni di contenimento del contagio

Troppa gente in giro, pare essere il mantra di questi giorni. E questo anche se, non appena scoppiata l’emergenza sanitaria, sono state attivate misure di contenimento del contagio da Covid-19 che limitano le uscite dalle proprie abitazioni a casi di comprovata necessità.

Basta, però, navigare sui social per verificare quante segnalazioni ci sono da parte di internauti che additano all’esecrazione pubblica le persone che eludono le disposizioni emanate dal Governo.

Stessa lamentela arriva da numerosi Sindaci e Presidenti di regioni che, comunque, dispongono degli strumenti (Ordinanze e quant’altro) per intervenire. I controlli ci sono, ma va sottolineato che le Forze dell’Ordine sono spesso impegnate in altri compiti d’istituto.

La mobilità dei veicoli si è fortemente ridotta. Attraverso telecamere e sensori si è in grado di monitorare le arterie H24. Per gli Enti che si occupano della viabilità stradale e autostradale avere il polso della circolazione è fondamentale. ANAS, gestore della rete viaria d’interesse nazionale, utilizza un sistema automatico di rilevamento statistico del traffico costituito da 1.200 sezioni di conteggio (spire induttive e sensori a microonde), distribuite sull’intera rete, denominato PANAMA (Piattaforma ANAS per il Monitoraggio e l’Analisi).

Il sistema riceve anche i dati di traffico rilevati dal sistema Vergilius per il controllo elettronico della velocità media. Le informazioni sono inviate, ogni cinque minuti, alla centrale PANAMA, che le verifica, archivia ed elabora.

Gli obiettivi cui è finalizzato, in generale, un sistema di monitoraggio possono essere specifici o molteplici: statistiche; supporto a studi e ricerche per la regolazione del traffico; informazione all’utenza; predisposizione di azioni di prevenzione e contrasto alle violazioni al Codice della Strada; pianificazione di interventi di manutenzione.