Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

BBT: tre cordate in gara per il tratto tra Fortezza e Ponte Gardena

Photo credit: bbt-se.com

Tre cordate, guidate rispettivamente da Ghella, Pizzarotti e Webuild, sono state ammesse alla fase di apertura dell’offerta tecnica per una maxi-gara di appalto Rfi da oltre 1,15 miliardi, riguardante la progettazione esecutiva e la costruzione di un tratto di linea tra le stazioni Fortezza e Ponte Gardena, che costituisce il proseguimento sul territorio italiano della Galleria di Base del Brennero. Lo scopo generale è quello di potenziare l’asse di collegamento Verona-Monaco.  

Più nel dettaglio, la composizione dei tre raggruppamenti in corsa comprende nomi di spicco nel settore delle costruzioni italiane. Ghella è alla guida di un raggruppamento che comprende Pac, Coget Impianti e Salcef, mentre Pizzarotti guida una Ati composta anche da Cgf, Collini e dalla spagnola Acciona Construction. Il gruppo Webuild, ex Salini Impregilo, è associato invece con la svizzera Implenia Construction.

L’investimento complessivo, di circa 1,52 miliardi, è finanziato dal contratto di programma tra Rfi e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.