Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Automotive, the future is now

(come riportato da Carlo Argeni)

All’avanguardia la tecnologia delle driverless car

The future is now, proprio così. Prendiamone atto e predisponiamoci, anche mentalmente, ai cambiamenti in essere nel settore dell’automotive.

E’ di questi ultimi giorni la notizia che una rivista economica giapponese si è presa la briga di “smembrare” una Tesla Model 3 per radiografarla nel minimo dettaglio. Il risultato ha evidenziato l’altissimo livello della tecnologia di bordo, del propulsore elettrico e dei sistemi di guida autonoma/assistita. Alcuni componenti interni, è stato rilevato, in qualche caso superano gli standard militari.

L’autista di domani sarà quindi, la nostra stessa macchina. Siamo alla nuova frontiera delle “quattroruote”, risultante dello stretto sodalizio tra l’automazione e la robotica.

Quanto prima saremo soltanto dei passeggeri delle nostre smart car. Le automobili, in completa autonomia, creeranno e manterranno aggiornata una mappa delle strade percorse attraverso l’utilizzo di numerosi sensori.

Il sistema elaborerà in real time i big data e tramite complessi algoritmi e, attraverso il processo di machine learning, imparerà sempre di più rispetto alle situazioni viarie sperimentate in precedenza. Individuerà i percorsi stradali migliori rispetto un luogo di destinazione e le azioni di guida da adottare per garantire un viaggio veloce e sicuro.

Noi, a bordo, saremo in altre faccende affaccendati. Chissà se è un bene o un male.