Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Aartesys e Wisepower annunciano un accordo di sviluppo industriale per applicazioni IoT di monitoraggio

Aartesys AG, società svizzera con sede a Bienne e Wisepower SrL, pmi innovativa italiana con base a Perugia, hanno recentemente firmato un accordo di collaborazione industriale che mira allo sviluppo congiunto e alla commercializzazione di prodotti e soluzioni per applicazioni IoT di monitoraggio infrastrutturale e ambientale, un mercato previsto in forte crescita, anche negli scenari successivi alla emergenza Covid-19.

La partnership fa leva sulla complementarietà del portafoglio di offerta e sulle sinergie tecnologiche e di competenze tra le due aziende, per ampliare la gamma di Use Cases di mercato indirizzabili dalle due aziende.

 

Aartesys ha una presenza consolidata e in crescita nel mercato delle soluzioni verticali di Building Monitoring/Automation, Telemetering/Telecontrollo e Protezione Rischi Naturali (frane, colate detritiche, reti allarmate ecc.) per Gestori di Reti Stradali, Ferroviarie e Elettriche oltre che per le Amministrazioni Pubbliche e la Protezione Civile. Ha inoltre sviluppato soluzioni industriali avanzate per la sensoristica, sia tradizionale che “heavy duty cycle”, e per la connettività radio a lunga distanza.

Wisepower ha lanciato una innovativa linea di prodotti e soluzioni attualmente in esercizio per i mercati di Structural Health Monitoring di infrastrutture come Viadotti, Torri di tlc, Pale Eoliche, tralicci… . Elemento comune a questi prodotti è il brevetto internazionale depositato da Wisepower di una rivoluzionaria tecnologia di energy harvesting (raccolta di energia dalle fonti ambientali e artificiali), basata su dinamiche non lineari. Questa consente ai dispositivi di autoalimentarsi sfruttando sorgenti ambientali come vibrazioni e luce e di non necessitare di alcun cablaggio.

“Siamo molto soddisfatti di avere avviato questa partnership con un produttore industriale qualificato come Aartesys, che apporterà una esperienza preziosa alla nostra crescita aziendale. Apprezziamo soprattutto la competenza ingegneristica e la flessibilità progettuale del nostro partner grazie a cui potremo sviluppare le soluzioni più adeguate per venire incontro alle esigenze dei clienti delle due aziende” – sostiene Valentina Bacchettini, CEO di Wisepower.

“Wisepower è una azienda giovane e in fase di sviluppo, ma con grandi potenzialità, e siamo convinti che le tecnologie di energy harvesting, come quella brevettata da Wisepower, insieme alla miniaturizzazione della microelettronica, saranno tra gli enabler fondamentali per accelerare la diffusione dell’Internet of Things (IoT)m, che è il mercato in cui noi intendiamo continuare a crescere” – commenta Martin von Kaenel, CEO di Aartesys AG.

 

Aartesys AG, fondata nel 2000 con sede principale a Bienne (CH), è un fornitore end-to-end di dispositivi IoT e piattaforme integrate che combinato Gateways, Sensori, Apps, Web Servers e Servizi per offrire soluzioni per una ampia gamma di mercati verticali. La società oggi opera prevalentemente nei mercati di lingua tedesca (DACH),ma di recente si sta espandendo anche in altri paesi europei e annovera già tra i propri clienti grandi Gestori di Reti, di Energia e di Servizi di Telecomunicazioni, oltre che diverse Amministrazioni Pubbliche.

Wisepower SrL, con sede a Perugia (IT), è spin-off della Università e pmi innovativa e detiene il brevetto per la microgenerazione e alta efficienza di energia elettrica da fonti energetiche esterne. Ha, nel 2019, lanciato in Italia la famiglia di sensori autoalimentati Wisesensing dedicati allo Structural Health Monitoring di infrastrutture. Ha anche ricevuto numerosi riconoscimenti in competizioni nazionali e internazionali e si è aggiudicata il Premio “Open innovative pmi” del CNEL e quello per il miglior concept di Open Innovation da parte di Terna SpA.