Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Mit, Cancelleri: la sicurezza stradale è una priorità

In una nota di Le Strade dell’Informazione si legge che Anas sta intervenendo sui guardrail montando le cosiddette barriere “salva motociclista”. Lo ha dichiarato il viceministro alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, intervistato da Klaus Davi per il programma KlausCondicio

“Quando abbiamo realizzato l’eco-bonus concepito per le automobili meno inquinanti e per quelle elettriche, all’inizio il mondo dell’automobile era molto perplesso.

Adesso invece sono proprio loro che ce lo chiedono di nuovo. Stiamo cambiando il parco macchine italiano che in alcuni casi era abbastanza vecchio; e ora sta diventando meno inquinante. Il tutto per renderlo più sostenibile e più moderno”. Lo ha dichiarato il viceministro alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, intervistato da Klaus Davi per il programma KlausCondicio.

“Ovviamente la stessa cosa faremo con i cicli e motocicli – ha aggiunto – e c’è da dire una cosa: ora l’Anas si sta impegnando nel rifacimento delle barriere e dei guardrail che ci sono in tutte le strade (come più volte sollecitato dall’associazione dei produttori riuniti nell’associazione Ancma, ndr) montando le cosiddette barriere ‘salva motociclista’.

L’Anas sta montando queste nuove barriere, intervenendo in particolare su quelle di massima pericolosità per la sicurezza dei motociclisti. E’ chiaro che ancora siamo all’inizio di un percorso, che dovrà riguardare poi un ammodernamento in tutto il Paese: ma questi sono provvedimenti non più rinviabili”.