Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Gronda di Genova, Autostrade gara per 121 milioni, direzione lavori divisa in cinque lotti

Photo credit: Il Messaggero

Le domande di partecipazione alla procedura ristretta dovranno pervenire entro il 10 dicembre

Riprendiamo un articolo di Alessandro Lerbini per Edilizia e Territorio sul maxibando di gara di Autostrade per l’Italia per la realizzazione della Gronda di Genova.

A Genova nuovo passo in avanti per la realizzazione della Gronda. Autostrade per l’Italia ha pubblicato il maxibando dal valore di 121.271.218 euro per il servizio di direzione lavori (ufficio Dl) e di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione della maxiopera stradale.

La gara è suddivisa in cinque lotti: ogni concorrente potrà aggiudicarsene al massimo due. Il lotto 1 ha un valore di 25,1 milioni, il lotto 2 di 54 milioni, il lotto 3 di 14,4 milioni, il lotto 4 di 12,8 milioni e il lotto 5 di 14,9 milioni. Le domande di partecipazione alla procedura ristretta dovranno pervenire entro il 10 dicembre.

A giugno erano state promosse due maxiforniture dal valore complessivo di 450,9 milioni di euro. Il primo bando di Autostrade per l’Italia prevedeva la progettazione, fornitura, messa in opera, pre-assemblaggio in fabbrica e collaudo di due frese scudate modello Hydroshield da utilizzare per lo scavo delle gallerie naturali Monterosso, Amandola e Borgonuovo per l’adeguamento del nodo stradale e autostradale di Genova relativo alle autostrade A7-A10-A12. L’importo è di 303.964.969 euro.

Il secondo appalto riguardava la fornitura, progettazione, messa in opera, pre-assemblaggio in fabbrica, collaudo e primo avvio, di un sistema di impianti e di fabbricati che costituiscono il sistema di gestione e trasporto dello smarino proveniente dagli scavi delle gallerie previste per la realizzazione della nuova infrastruttura di adeguamento del nodo stradale e autostradale. In questo caso l’appalto ha un importo di 146.989.424 euro.