Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

FIAB: il 21 marzo la 5a Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”

Come ogni anno in questo periodo, FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) promuove un’iniziativa all’insegna del divertimento, della salute e dell’ambiente dedicata a bambini e ragazzi ma soprattutto ai loro genitori: giovedì 21 marzo si celebra la 5a Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”.

“Negli ultimi anni l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti quotidiani in città è cresciuto – spiega Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB. – Grazie a questo modello di mobilità sostenibile è possibile fare del bene sia alla propria salute sia al nostro pianeta. E sviluppare questo tipo di sensibilità fin da piccoli è un valore davvero prezioso. Inoltre, grazie alle risorse previste dall’ultimo Collegato Ambientale, sono diversi i comuni che stanno mettendo in atto progetti di mobilità legati al tema casa-scuola”.

Con “Tutti a scuola a piedi o in bicicletta”, FIAB invita soprattutto i genitori che non l’hanno ancora fatto a lasciare l’auto a casa, almeno in questa occasione, e percorrere con i propri figli il tragitto fino a scuola passeggiando o pedalando. L’obiettivo è scoprire insieme che un nuovo tipo di mobilità non solo è possibile e auspicabile, ma può presentare anche un lato divertente.

Secondo gli intenti di FIAB, tale iniziativa dovrebbe diventare la porta d’accesso per la diffusione capillare del Bike to School o dei Pedi-Bus per far sì che queste nuove avventure possano diventare una parentesi quotidiana.

Con la Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” prende il via il conto alla rovescia per l’atteso appuntamento di domenica 12 maggio: in questa data, infatti, si svolgerà l’edizione 2019 di Bimbimbici, la tradizionale pedalata in sicurezza lungo le strade di oltre 200 città italiane. Una manifestazione che quest’anno compie vent’anni e che FIAB promuove nella seconda domenica di maggio, per diffondere l’uso della bicicletta tra giovani e giovanissimi.