Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

E-highway: in Germania i primi 10 chilometri di autostrada elettrica per mezzi pesanti

Si ringrazia lo staff di Close-up Building Engineering per la foto pubblicata

Inizia a Francoforte la sperimentazione “nel traffico reale” del progetto Elisa: speciali camion ibridi caricheranno le loro batterie attraverso un pantografo connesso a linee elettriche sospese come avviene per i treni

Inizia in Germania la sperimentazione “nel traffico reale” del progetto di mobilità elettrica Elisa (Electrified, Innovative Heavy Traffic on the Autobahn), condotto da Hessen Mobil e sviluppato da Siemens in collaborazione con Scania e che punta a sviluppare soluzioni ecologiche per il trasporto merci su strada.

Sulla corsia di destra di entrambe le carreggiate della tratta Langen/Mörfelden – Weiterstadt, vicino Francoforte, è stata installata una linea elettrica sospesa della lunghezza di 5 chilometri per senso di marcia, che sarà utilizzata da speciali camion ibridi per ricaricare le batterie del motore durante il passaggio.

Come per i treni, l’energia sarà catturata da un sistema a pantografo montato sul tetto dell’abitacolo, e immagazzinata nel veicolo.

La sperimentazione, dal costo di 15 milioni di euro e che si protrarrà fino alla fine del 2022, coinvolge 5 imprese di spedizione che proseguiranno normalmente le loro attività di trasporto utilizzando anche questi speciali mezzi.

Al termine dei test l’Autorità dei Trasporti dell’Assia, in collaborazione con l’Università Tecnica di Darmstadt, analizzeranno i dati raccolti relativi a traffico, energia consumata, inquinamento e costi.

Se l’esperimento dovesse avere esito positivo il Ministero dei Trasporti tedesco punta a “elettrificare” fino all’80% del traffico dei mezzi pesanti, con l’obiettivo di abbattere costi ed emissioni.