Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Cremona/Mantova. Fontana e Terzi: confermato impegno della regione

Si ringrazia lo Staff di “alVolante” per l’immagine pubblicata.

Prosegue il lavoro di confronto con i territori per la realizzazione della Cremona-Mantova.

A Palazzo Pirelli, presieduto dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, si è riunito il Tavolo sulle Infrastrutture per le due Province, cui hanno partecipato anche e gli assessori regionali Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile), Davide Caparini (Bilancio, Finanza e Semplificazione) e Alessandro Mattinzoli (Sviluppo economico).

Erano presenti, fra gli altri, i sindaci di Cremona, Gianluca Galimberti, e Mantova, Mattia Palazzi; i presidenti delle due province, Davide Viola e Beniamino Morselli, e diversi consiglieri regionali.

FONTANA: DATO IL VIA LIBERA FINANZIARIO – “Abbiamo iniziato il percorso per realizzare l’opera – ha spiegato il presidente Fontana – e dato il via libera dal punto di vista finanziario.

E’ stato anche condiviso un cronoprogramma nel quale sono dettagliati tutti i passaggi successivi. Rimangono degli snodi di carattere amministrativo-giuridico da chiarire e poi si potrà partire. A luglio ci ritroveremo per darci le risposte che mancano e capire come proseguire. Dopodiché, si bandirà la gara che, penso, potrà essere assegnata in un anno e dunque poi si potrà partire con i cantieri”.

TERZI: DISPOSTI A INTERVENIRE CON CONTRIBUTO ECONOMICO MAGGIORE DEL PREVISTO – “Abbiamo ribadito la disponibilità della Regione Lombardia a intervenire con un contributo pubblico anche maggiore rispetto a quello originariamente previsto – ha aggiunto Claudia Maria Terzi -.

Abbiamo stabilito di riconvocare le istituzioni territoriali a luglio: in questo lasso di tempo la società concessionaria Stradivaria, unitamente a Infrastrutture Lombarde, dovrà approfondire alcune questioni tecniche e giuridiche non di poco conto.

Per esempio, c’è il tema del tratto che doveva essere realizzato col Tibre e che attualmente non è compreso nell’autostrada. Sarà necessario qualche mese di approfondimento, dopodiché si potranno mettere nero su bianco le tempistiche, chi fa cosa e con quali risorse”.

Share, , Google Plus, LinkedIn,