Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Atlantia sospende la liquidazione di Castellucci per «i nuovi elementi emersi nelle indagini»

(come riportato da Fabio Savelli su Il Corriere della Sera)

Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia ha deliberato la sospendere la ricca liquidazione accordata all’ex amministratore Giovanni Castellucci al momento della sua uscita dal gruppo.

La sospensione riguarda in particolare il pagamento della seconda rata, in scadenza il 2 gennaio 2020, della buonuscita riservata all’ex amministratore delegato.

Dopo 18 anni di lavoro nella capogruppo di Autostrade per l’Italia e degli Aeroporti di Roma, Castellucci aveva ricevuto un «incentivo all’esodo» da circa 13 milioni di euro, oltre alle competenze di fine rapporto che farebbero decollare l’importo ad oltre 30 milioni.

Atlantia si era riservata però «di non procedere al pagamento» in presenza di «condotte dolose comprovate e accertate a danno della società».