Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Restauro e manutenzione straordinaria del ponte di Introd

Foto di proprietà di Stefano Venturini

La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica, nella seduta di lunedì 19 febbraio 2018, ha approvato il progetto definitivo dei lavori di restauro e manutenzione straordinaria del ponte sulla strada regionale n. 23, nel Comune di Introd.

L’intervento prevede il consolidamento delle strutture ad arco costituenti il ponte in pietra esistente rendendo così, tra l’altro, il manufatto adeguato dal punto di vista sismico. È prevista, inoltre, la realizzazione di un miglioramento strutturale dei parapetti nei confronti degli urti laterali. Al fine di migliorare l’inserimento in curva dei veicoli pesanti, in corrispondenza dell’imbocco Est del ponte, è poi previsto l’arretramento del muro esistente.

Per garantire il transito in sicurezza dei pedoni, inoltre, nel tratto compreso tra l’area a servizi in località Norat e il capoluogo comunale, è stato inserito un marciapiede di larghezza pari a 1,50 metri dotato di impianto di illuminazione pubblica.

Il progetto definitivo prevede una spesa complessiva pari a un milione 490 mila euro. Nel corso del primo semestre 2018 è prevista la conclusione della progettazione esecutiva, mentre l’avvio dei lavori è previsto nel primo semestre 2019.

L’Assessore alle opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica ha sottolineato che per dare completa continuità al nuovo percorso pedonale, con l’obiettivo di separare i flussi veicolari da quelli pedonali e incrementare la fruibilità e la valorizzazione dei siti monumentali presenti in zona, tra cui il complesso del castello, sarà presentata una proposta progettuale per la richiesta di fondi europei, per un importo pari a 300 mila euro, per la realizzazione di una passerella pedonale sulla Dora di Rhemes.