Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Le acque di Washington ripulite anche grazie al know-how italiano

Acque Washington

Come altre città, Washington D.C. ha un vecchio sistema fognario che viene spesso intasato per i grandi flussi di acqua dovuti alle tempeste e alle piogge torrenziali. Al fine di evitare l’allagamento delle strade e delle case, diventa necessario deviare questo mix tossico di acque non trattate e scarichi fognari – definito trabocco delle acque reflue – nel ruscello Rock Creek e nei fiumi Potomac e Anacostia. Tutto questo mette a rischio la salute pubblica e ha contribuito a far intervenire la DC Water, l’autorità locale di gestione delle acque, per trovare una soluzione.

Il fiume Anacostia adesso verrà ripulito grazie a un progetto in grado di recepire, trattenere e convogliare le acque di scarico verso impianti di depurazione. Il Progetto “Anacostia River Tunnel”, parte del Progetto “Clean Rivers” della DC Water, prevede la costruzione di un tunnel idraulico. Il progetto fa parte del c.d CSO – Combined sewage aoverflow, ovvero di un piano Fiumi puliti per il quale le autorità locali hanno stanziato 2,6 miliardi destinati a 29 km di canali sotterranei.

Una speciale Tunnel boringmachine (Tbm) ha scavato, infatti, grandi canali destinati a gestire queste acque di scarico. Canali grandi 7 metri di diametro e 3,8 km di lunghezza convogliano separatamente le acque reflue e piovane onde evitare l’inquinamento dei fiumi in occasione delle inondazioni che si verificano durante periodi di piogge intense, permettendo coì di ridurre del 96% l’inquinamento da inondazioni.

Progetto d’avanguardia per Salini Impregilo e la sua Lane Construction. Salini Impregilo è un gruppo industriale specializzato nella realizzazione di grandi opere complesse, una forte realtà italiana capace di confrontarsi alla pari con i maggiori competitor internazionali. Il marchio trasformato da tradizionale impresa familiare, specializzata in strade, a gruppo impegnato in gare per grandi opere a tutto campo.

Il progetto Anacostia River è valso a Salini il premio Sustainability Initiative of the Year, assegnato dall’International Tunnelling and Underground Space Association Ita-Aites come Iniziativa dell’anno per dell’utilizzo dello spazio in sotterraneo per uno sviluppo sostenibile.

Il ruolo di Salini evidenzia una nuova realtà industriale aziendale: molte aziende europee leader nei progetti infrastrutturali stanno aumentando la loro presenza oltreoceano. Il know how dei colossi del vecchio continente ricostruiscono il nuovo.