Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Infrastrutture, Di Maio: sbloccare miliardi allocati negli Enti

Si ringrazia lo Staff della UIL per l’immagine pubblicata.

“Se riusciremo a sbloccare i miliardi di euro già allocati negli enti locali e territoriali potremmo già rimettere in moto l’economia”. Lo ha sottolineato il ministro al Lavoro e allo Sviluppo economico, Luigi Di Maio, nel suo intervento al congresso della Uil.

“Il vero problema in Italia  è che si facevano opere per spendere soldi e non si spendevano soldi per fare opere. Così – ha detto – viene costruita la Tav ma si lascia Matera, capitale della cultura, senza un treno che vi arrivi, e nella ricchissima Lombardia i ponti sul Po crollano.

Sulle infrastrutture, sulle strade c’è molto da fare – ha sottolineato Di Maio – mi si chiede dove prendiamo i soldi, io dico che bisogna sbloccare i soldi dei fondi europei degli enti locali e territoriali che non si stanno spendendo e insieme bisogna sbloccare il codice degli appalti”.

E poi, ha aggiunto Di Maio, bisogna semplificare e snellire la burocrazia: “ho rivolto ai parlamentari l’appello di non bombardare i cittadini di troppe leggi, è arrivato il momento di semplificare e abolire quelle che non servono” perchè “”spesso si sono bloccati investimenti complicando troppo il codice degli appalti”.