Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Difesa suolo: da regione 8,4 milioni per dissesto idrogeologico

La Giunta regionale ha destinato 8,4 milioni di euro per una serie di interventi destinati alla difesa del suolo. Il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, nella conferenza stampa del dopo giunta, ha commentato il provvedimento sottolineando che “si tratta di interventi finalizzati alla salvaguardia del territorio”.

“Sono due atti – ha spiegato Attilio Fontana – che dimostrano una volontà chiara di prevenire il dissesto idrogeologico e una grande attenzione per i Comuni che si trovano a contrastare questa criticità. Degli 8,4 milioni di euro, 6,9 milioni sono destinati ad interventi urgenti a seguito delle calamità di luglio ed agosto scorsi in Valtellina, Valcamonica e in alcune aree a rischio dell’Alta Val Brembana. I restanti 1,5 milioni – ha aggiunto il presidente – per 11 interventi prioritari e urgenti finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico”.

I destinatari del primo provvedimento sono i comuni di Grosio (SO), Valdidentro (SO), Livigno (SO), Mantello (SO), Chiavenna (SO), Vezza d’Oglio (BS), San Pellegrino Terme (BG), C.M. Val Brembana.

Le 11 aree a rischio idrogeologico, per cui è previsto lo stanziamento complessivo di 1,5 milioni, si trovano nelle Province di Brescia, Como, Lecco, Mantova, Milano, Monza-Brianza e Pavia.