Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

A22: sempre più silenziosa e sempre più moderna

A22

Sono stati approvati venerdì mattina i lavori di riqualificazione e ampliamento dell’area di servizio Isarco est, nel comune di Castelrotto (BZ) in carreggiata nord, nel tratto autostradale compreso tra le stazioni di Bolzano nord e Chiusa (BZ).

Il progetto – ha illustrato l’ Amministratore Delegato Walter Pardatscher – prevede un vero e proprio restyling dell’edificio, con l’ampliamento della zona ristorazione mediante la creazione di un nuovo spazio panoramico posto al primo piano dell’edificio, pensato per valorizzare il contesto ambientale in cui l’area di servizio è inserita.

Verranno infatti rivisitati i locali di servizio (locali tecnici, cucina, depositi e così via), riqualificate le zone market/oil e dei servizi igienici e rifatta la pensilina utilizzata per coprire l’area dedicata alla distribuzione carburanti.

L’edificio, pensato per diventare un elemento di raccordo fra il paesaggio alpino circostante e l’infrastruttura autostradale, sarà avvolto, all’esterno, da un rivestimento in alluminio, che proseguirà sulle pareti verticali e anche sul tetto e che gli conferirà un aspetto moderno ed innovativo. La struttura si svilupperà su una superficie di circa 400 mq al piano terra e 160 mq al primo piano, fondendosi, grazie alle grandi vetrate, con l’ambiente esterno e garantendo delle efficienti prestazioni energetiche: l’edificio sarà infatti certificato “CASA CLIMA A”.

Le barriere antirumore

Prosegue la realizzazione del piano antirumore A22, attraverso il quale l’intera tratta di 314 km, da Brennero a Modena, viene costantemente monitorata per individuare le zone con i livelli di rumorosità più elevati.

Questa mattina il Comitato Esecutivo di Autostrada del Brennero ha approvato la realizzazione, in carreggiata nord, di una nuova barriera antirumore a protezione dell’abitato in corrispondenza della stazione autostradale di Bolzano sud.

La barriera – ha specificato il Direttore Tecnico Generale, Carlo Costa – avrà un’altezza di 4,80 m e una lunghezza di 384 m – abbatterà notevolmente l’inquinamento acustico nell’area interessata, con riduzioni medie di quasi 12 dB(A) ed è stata studiata, proiettando i dati al 2036, per garantire l’efficacia di assorbimento del rumore nel tempo anche in vista di un aumento di traffico.”

Sarà realizzata in acciaio e pannelli trasparenti per poter essere montata rapidamente e ridurre così al minimo i tempi di ingombro della sede autostradale per le operazioni di cantiere, impattando il meno possibile sul traffico.