Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Ue: ok Parlamento, piano Juncker fino a 2020 con 500 mld extra

Il cosiddetto “piano Juncker” per  gli investimenti nelle infrastrutture strategiche sarà prorogato fino al 2020 e punta a mobilitare ulteriori 500  miliardi.

Lo ha  deciso a maggioranza il parlamento europeo  nella sessione plenaria in corso a Strasburgo. Il piano, hanno  considerato gli eurodeputati con 502 voti a favore, 125  contrari e 19 astensioni, ha sostenuto la ripresa economica dal  2015.

Il fondo Efsi, secondo gli auspici del Parlamento,  interverrà su investimenti non sostenuti dal mercato,  finanziando progetti ad alto rischio che altrimenti non  troverebbero investitori. Inoltre, gli investimenti devono  mirare alla creazione di posti di lavoro, in particolare per i  giovani, e alla crescita, in settori quali energia, ambiente,  sanità, ricerca e innovazione, trasporti sostenibili, digitale  e industrie creative.