Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Trasporti eccezionali bloccati. Ciocca: serve un portale europeo

Trasporti eccezionali

Realizzare un portale europeo dedicato al rilascio delle autorizzazioni per il trasporto eccezionale con indicati gli itinerari sicuri. È la strada indicata dall’europarlamentare della Lega Nord, Angelo Ciocca, per superare gli innumerevoli ostacoli che i trasportatori trovano sulla strada quando devono chiedere un’autorizzazione.

“In Italia”, spiega Ciocca, “l’iter per ottenere le autorizzazioni necessarie alla circolazione dei veicoli con trasporti eccezionali è lenta e macchinosa e comporta notevoli ostacoli alla normale attività delle aziende con gravi ripercussioni sulle attività economiche”.

“Per poter circolare”, dichiara Ciocca, “i trasporti eccezionali, devono essere muniti di idoneo documento autorizzativo ma molti enti negano tale autorizzazione per il timore di possibili cedimenti dell’infrastruttura stradale in prossimità di cavalcavia, ponti, viadotti e strade a rischio.

Alla luce di questo”, conclude Ciocca, “ho chiesto alla Commissione Europea di realizzare un portale dedicato al rilascio delle autorizzazioni che indichi gli itinerari sicuri rispetto ai carichi dichiarati, al fine di garantire più efficienza e maggiore velocità ed eliminando così ogni forma di concorrenza sleale e di finanziare il rifacimento delle strade vetuste”.

Condividi, , Google Plus, LinkedIn,