Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Pietro Lunardi, il ministro che 30 anni fa indicò la strada per sfuggire all’alluvione

Pubblicato il “Quanti si rammentano le parole: “tracimazione controllata”? Eppure 30 anni or sono erano due termini pubblicati su tutti i media locali e nazionali.

L’artefice di quell’opera era ricercato da tutti. Qualcuno provò anche a ostacolarlo; ma l’ingegner Pietro Lunardi, convinto della Sua intuizione, che aveva testato più volte presso gli uffici dell’Enel nei quali aveva riprodotto su scala ridotta la diga per provare la funzionalità della Sua idea di ingegneria, andò avanti.

La gente di Valtellina visse l’esperienza più coinvolgente per quei tempi ma per la Valle e la Sua gente fu la fine di un incubo. Pietro Lunardi che aveva messo la faccia e la Sua professionalità aveva avuto ragione. Gli elogi e le dichiarazioni di eterna riconoscenza si sprecarono.