Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Le auto ad alimentazione alternativa sono ancora poche, ma corrono di più

Auto

Anche in novembre il mercato dell’auto in Italia ha continuato a fare buona prova di se’. Ma soprattutto crescono le vendite di auto alimentate con carburanti alternativi. Un aumento che indica una direzione precisa, anche se in termini assoluti i numeri sono ancora bassi.

Stando al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dunque, nello scorso mese di novembre il mercato italiano dell’auto è arrivato a 156.332 immatricolazioni, con una crescita del 6,8% rispetto allo stesso mese del 2016. Guardando agli 11 mesi dell’anno appena trascorsi, quindi, le auto immatricolate arrivano a un milione e 848.919 unità e cioè l’8,7% in più rispetto ai volumi dello stesso periodo del 2016.

Anfia (che riunisce le case automobilistiche italiane), ha analizzato in particolare l’andamento delle vendite di veicoli ad alimentazione alternativa. Rilevando che dall’inizio dell’anno una autovettura su otto vendute in Italia ha alimentazione alternativa. Il mercato di questo tipo di veicoli sarebbe arrivato a quota 13,2% in  novembre e 11,6% da inizio anno. In particolare è stato registrato il quarto incremento consecutivo a novembre per le vendite di auto a metano (+0,2%), in calo da aprile 2015.

Nello stesso mese, poi, le auto ad alimentazione ibrida hanno raggiunto un nuovo traguardo con una quota del 4,3%. Complessivamente da inizio anno sono state immatricolate oltre 150 mila auto a gas, oltre 61 mila auto ibride, di cui 2.415 ibride plug-in, e 1.813 auto elettriche.

Sul fronte opposto, sempre Anfia rileva come le auto diesel siano cresciute nel mese di novembre dell’1,5% e del 7,7% nei primi 11 mesi, con il 56,4% del mercato, mezzo punto percentuale in meno rispetto a un anno fa.

Per questo, il commento di Gianmarco Giorda, Direttore di Anfia, è stato chiaro: “In crescita tutte le alimentazioni nel mese di novembre, ma a diversi ritmi: diesel e metano sono quelle che crescono a ritmi più bassi, mentre quelle a benzina crescono ad un tasso in linea con la crescita del mercato totale. Le ibride sono quelle con il maggior tasso di crescita e raggiungono la quota di mercato record del 4,4%. Registrano crescite elevate anche le immatricolazioni di vetture elettriche e di quelle alimentate a GPL”.