Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

L’arteria Sassari-Olbia è al 50%, aperti al traffico 42 km degli 80 previsti

Sassari-Olbia

La Sassari-Olbia è a metà strada. Martedì mattina infatti l’Anas ha aperto al traffico l’intero lotto 3 dell’Itinerario Sassari-Olbia, per una lunghezza complessiva di 12 chilometri, nei territori comunali di Oschiri e Ozieri, in provincia di Sassari.

“Il lavoro procede e continuerà sulla Sassari-Olbia”, ha dichiarato il ministro Graziano Delrio, “e siamo al giro di boa per una infrastruttura prioritaria secondo la pianificazione del Ministero, che ha l’obiettivo di sciogliere i nodi e completare gli itinerari della rete nazionale”.

“La Sassari-Olbia”, ha affermato il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, “è l’arteria più importante del nord Sardegna e rappresenta uno dei principali obiettivi di Anas per la modernizzazione della rete stradale nazionale.

Con l’apertura sono già percorribili 42 chilometri di nuova strada a quattro corsie con elevatissimi standard di sicurezza, equiparabili a una vera autostrada, e con tempi di percorrenza inferiori rispetto al passato. Tutte caratteristiche fondamentali per il tessuto economico e sociale del territorio”.

L’apertura al traffico del lotto 3 (con un investimento complessivo di 123 milioni di euro) segue quella avvenuta lo scorso 31 luglio con la conclusione del lotto 9, per l’accesso all’abitato di Olbia, e porta a oltre la metà, degli 80 previsti, i chilometri di tracciato a 4 corsie già completati e aperti al traffico. La conclusione dell’intero tracciato è prevista entro la fine del 2019 e permetterà una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 35 minuti, con l’aumento del limite di velocità fino a 110km/h e una maggiore sicurezza per l’utenza stradale grazie al miglioramento delle intersezioni stradali.

Intanto, sempre per quanto riguarda la Sardegna, il Consiglio d’amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione del tratto tra Olmedo e Alghero della statale 291 “della Nurra” e il collegamento con l’aeroporto di Alghero-Fertilia. Il costo complessivo è di oltre 137 milioni di euro.

L’intervento, spiega l’Anas, “consiste nel completamento dell’Itinerario Sassari-Alghero” e “prevede la prosecuzione del tracciato a 4 corsie con la costruzione del 1° lotto, compreso tra Olmedo e Alghero, e la relativa realizzazione del 4° lotto di collegamento tra il bivio di Olmedo e l’Aeroporto Alghero-Fertilia”.

Il 1° lotto parte vicino alla stazione ferroviaria Mamuntanas, si sviluppa per una lunghezza di 4,4 chilometri (dal km 25,000 al km 28,700) e comprende anche il collegamento trasversale urbano tra le strade statali 127bis e 291dir per ulteriori 3,2 chilometri. Il lotto 4 invece è costituito da una bretella di collegamento tra la direttrice Sassari-Alghero e l’aeroporto e si estende per 3,2 chilometri. Il progetto prevede anche la realizzazione di cinque viadotti, due gallerie artificiali e una sottovia.

Dopo l’approvazione del progetto definitivo da parte del Cda dell’Anas, ora, spiega il comunicato si procederà all’acquisizione del parere CIPE e successivamente alla fase di progettazione esecutiva e alla pubblicazione del bando di gara per l’affidamento dei lavori.