Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Il figlio del Concorde: Londra-New York in 3 ore. Un successo i primi test

Concorde

Non ha ancora un nome ufficiale, ma i media lo hanno già ribattezzato “il figlio del Concorde” perché raggiunge velocità impressionanti ed è pronto a percorrere la distanza che separa Londra da New York in sole 3 ore.

Sono stati portati a termine nel New England, Stati Uniti, i primi test di volo del “S-512 Quiet Supersonic Jet”, prototipo del jet supersonico che dal 2021 solcherà i cieli intercontinentali e due anni dopo dovrebbe lanciare i suoi primi voli commerciali. Prezzi proibitivi: ogni velivolo costerà dai 60 agli 80 milioni di dollari.

Il velivolo, che ospiterà fino a 22 passeggeri e sarà in grado di percorrere circa 10 mila chilometri a viaggio, raggiungerà una velocità di quasi 2 mila km/h e per coprire le distanze impiegherà la metà del tempo degli attuali aerei commerciali. Significative risorse di ingegneria e assistenza sono state fornite da Siemens, Quartus, Aernnova, Greenpoint, BRPH e altre aziende tech coinvolte nello sviluppo del jet. In totale, negli ultimi giorni sono stati eseguiti sette voli brevi per testare i comandi e la qualità del volo.  Sebbene non siano ancora state diffuse immagini delle ultime prove, secondo l’azienda i test sono stati “un enorme successo”.

Vik Kachoria, presidente e amministratore delegato dell’azienda produttrice “Spike Aerospace”, ha dichiarato: “I voli di prova sono stati condotti in una situazione reale e forniscono più dati che i test nelle gallerie del vento effettuati in ambiente artificiale. Siamo stati in grado di testare non solo la gestione, ma anche una serie di altri aspetti”.

Dello stesso avviso KrishnaKumar Malu che ha pilotato il velivolo, assistito da Mike Ridlon, in un aeroporto privato del New England, e ha dichiarato: “Questi voli di prova forniscono informazioni incredibilmente preziose che possiamo usare per perfezionare il design. Sono davvero entusiasta del programma di sviluppo del nostro aereo supersonico. Volare a una velocità che supera di 700 km/h qualsiasi altro jet civile permetterà ai clienti di fare tante cose in più e di godersi maggiormente la vita”.

Una delle più innovative caratteristiche del velivolo supersonico è il design. Nel jet finale, l’intera cabina sarà dotata di una finestra gigante che si estenderà per tutta la fusoliera: nella cabina passeggeri non ci saranno quindi i classici finestrini a forma di oblò. Le pareti interne saranno rivestite con un sottile schermo che permetterà di proiettare in diretta le immagini dell’esterno. Inoltre, come spiega l’ingegnere senior Anutosh Moitra, il nuovo design del “S-512” prevede l’eliminazione della coda orizzontale, con conseguente riduzione di resistenza aerodinamica e peso: “Ci saranno probabilmente ulteriori modifiche all’aereo che ne ottimizzeranno le caratteristiche di volo e le prestazioni”.