Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

FIAB: alla Bicistaffetta 2017: da Ventimiglia a Pisa sulla Ciclovia Tirrenica

Appuntamento annuale organizzato dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta per promuovere la rete nazionale Bicitalia e sensibilizzare amministratori e comunità locali su mobilità ciclistica e cicloturismo

Partono in bicicletta domenica 24 settembre da Ventimiglia, con un prologo sabato 23 settembre in terra francese, più di 50 ambasciatori della 17^ edizione di BICISTAFFETTA (www.bicistaffetta.it), la manifestazione organizzata ogni anno da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta per promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale Bicitalia* (www.bicitalia.org) e sensibilizzare, lungo il percorso, i rappresentanti delle istituzioni e le comunità locali sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo.

Per l’edizione 2017 di BICISTAFFETTA, dal 24 al 30 settembre, FIAB ha scelto di mappare il tratto settentrionale della Ciclovia Tirrenica (itinerario Bicitalia 19 – http://www.bicitalia.org/it/bicitalia/gli-itinerari-bicitalia/193-bi19-ciclovia-tirrenica) da VENTIMIGLIA a PISA per un totale di 444 chilometri, percorso identificato anche dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti come prioritario nei finanziamenti della ciclabilità nazionale, in considerazione dell’impegno già dimostrato dalle Regioni Liguria e Toscana sulla mobilità sostenibile.

Il turismo in bicicletta è in fortissima crescita e muove un bilancio di circa 3,2 miliardi di euro solo per l’Italia. Per avere un ritorno economico sul territorio sempre più interessante, è basilare lavorare nel breve tempo alla realizzazione delle infrastrutture necessarie a chi si muove sulle due ruote, a partire dai percorsi ciclabili. “Con BICISTAFFETTA vogliamo far presente a tutte le amministrazioni locali attraversate dalla Ciclovia Tirrenia che, finalmente, il Governo ha stanziato i primi fondi dedicati a questo tratto – aggiunge Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB – I progetti per interventi mirati sono già nei piani regionali di Liguria e Toscana e nella bozza dei piani del Lazio dove la ciclovia prosegue fino a Roma. Quello che serve è dare seguito alle progettualità ed agire concretamente in modo celere”.