Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Apre la bretella A35, con l’interconnessione tra la A35 e la A4 A a Brescia

L’autostrada A35 Brebemi, direttissima Milano-Brescia la via più veloce tra le due città, il 13 novembre sul suo lato bresciano inaugurerà il nuovo raccordo che consentirà l’interconnessione tra la A35 e la A4, lavori per 47 milioni che sono stati completati con 3 mesi di anticipo e che dovrebbero garantire all’autostrada un forte aumento del traffico. Il raccordo Un avrà riflessi anche sull’altra tratta lombarda già operativa, la Teem, la tangenziale est esterna di Milano.

I lavori sono quindi terminati e a breve saranno aperte le stazioni di servizio sulla tratta principale della A35. Possiamo perciò considerare da ora la vera funzione della Brebemi sul flusso di traffico.

Per il presidente Bettoni con questa inaugurazione di grande impatto, si apre un nuovo capitolo. I flussi di traffico aumenteranno del 30% raggiungendo quanto previsto sul piano economico. I ricavi saranno quindi in grado di coprire i costi di gestione della società e gli oneri finanziari che al momento rappresentano il 75% circa dei costi totali della gestione.

Il tracciato di progetto ha una lunghezza di circa 5,64 km ed è compreso a partire dall’intersezione tra la A35 e la S.P.19 in località Travagliato (BS) sino al nuovo svincolo di interconnessione con la A4 in località Castegnato.

Terminati i lavori, la A35 potrà essere pienamente utilizzata dagli utenti come autostrada direttissima per Milano per i mezzi in transito sul quadrante orientale e, in generale, sull’asse Venezia-Verona-Brennero-Genova-Torino. In linea con i dati di traffico già resi noti per il primo quadrimestre di questo anno che vede già una crescita dei transiti dell’8,6% e soprattutto di un 16% in più dei mezzi pesanti (dati Aiscat). Un incremento che dovrebbe trovare un ulteriore sostegno dal fatto che lungo l’asse autostradale si stanno insediando grossi gruppi molto attivi nella logistica, da Amazon a Zalando, da Esselunga a Italtrans. Anche sulla Teem ci sarà incremento di traffico derivato dal maggior flusso su Brebemi. I collegamenti miglioreranno anche sul lato milanese della Teem grazie all’intervento del colosso australiano Weestfield che nel costruire il suo mega mall a Segrate realizzerà anche un raccordo di circa 6 chilometri verso la A58: un’opera da circa 140 milioni di euro i cui lavori sono appena cominciati. Teem deve crescere nel traffico, e meglio diluire il suo utilizzo al momento concentrato nella settimana lavorativa.