Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Abruzzo: D’Alfonso, con regioni vicine puntiamo a rilanciare porti e viabilità

“Per la Zes, la zona economica speciale, è arrivato il via libera da De Vincenti e dal presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, all’attivazione di una  misura che riguardi le aree portuali di Abruzzo e Molise e i loro retroporti, dove potranno essere sperimentate forme agevolate di fiscalità e iter burocratici-amministrativi più snelli e semplificati “.

Lo ha detto ieri il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, tracciando un bilancio dell’edizione di “Fonderia Abruzzo 2017” che si è conclusa sabato sera a Sulmona (Aquila).

“Con il presidente della giunta regionale marchigiana, Luca Ceriscioli, è stato invece siglato – ha aggiunto D’Alfonso – un accordo per creare una struttura congiunta per la progettazione esecutiva del completamento della Statale 81 tra Ascoli Piceno e Teramo. Un intervento da 150 milioni di euro, atteso da 30 anni, che permetterà di creare il triangolo viario con Marche e Umbria, agevolando anche i collegamenti con Roma attraverso la rete autostradale abruzzese”.