Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

A Cervia inaugurati la Rotatoria e il sottopasso sulla Statale Adriatica

Due tappe fondamentali, oggi, per il miglioramento della viabilità sulla costa romagnola. A Cervia, alla presenza del presidente Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e degli assessori regionali al Turismo, Andrea Corsini, e ai Trasporti, Raffale Donini, sono stati inaugurati la rotatoria e il sottopasso che incrocia la strada statale 16 Adriatica e la strada provinciale 71bis, eliminando i passaggi a livello e liberando traffico e circolazione, elevando la sicurezza e diminuendo l’inquinamento, anche acustico, ed è stato dato il via ai lavori per la Rotonda delle Saline.

Rotatoria e sottopasso hanno comportato un investimento di oltre 13 milioni di euro, di cui 3 dalla Regione, mentre per la Rotatoria delle Saline ne sono stati stanziati oltre 2,1, di cui 910mila euro sempre dalla Regione.

“Opere che riguardano non solo Cervia, ma che contribuiscono a migliorare la viabilità su tutta la statale Adriatica, un’arteria strategica di collegamento con la riviera romagnola- afferma il presidente Bonaccini- con benefici alla mobilità in generale. Con quasi 4 milioni di euro, si conferma anche oggi l’impegno della Regione per infrastrutture che qualificano ulteriormente il territorio e favoriscono uno sviluppo sostenibile con l’obiettivo di ridurre traffico e inquinamento”.

Secondo l’assessore Donini, “le due opere viarie, tra le più importanti di questo territorio, garantiranno prima di tutto una maggiore sicurezza delle strade in un’area nevralgica per il traffico e una riduzione degli incolonnamenti nei momenti di picco”.

In particolare- sottolinea- per quanto riguarda l’incrocio delle Saline si interviene su un punto di grande pericolosità”. Sui vantaggi per Cervia, città a forte vocazione turistica, per l’assessore Corsini si tratta di “interventi attesi da tempo, che migliorano l’accessibilità della città, garantendo una migliore e più fluida viabilità lungo l’Adriatica e anche una più facile accessibilità delle località turistiche”.

Le opere Per quanto riguarda la Rotatoria e il nuovo svincolo, i lavori, partiti a maggio 2014, sono terminati a novembre 2016 per una spesa complessiva di 13 milioni e 140 mila euro così ripartita: 3 milioni dalla Regione Emilia-Romagna; 1,5 milioni dalla Provincia di Ravenna; 2,14 milioni dal Comune di Cervia; 5 milioni da Anas e 1,5 milioni da Rete Ferroviaria Italiana.

L’opera riconnette il territorio inciso dalla ferrovia con la soppressione dei passaggi a livello esistenti, realizzando il nuovo ingresso a Pinarella, e allo stesso tempo permette lo smaltimento del traffico e la messa in sicurezza delle intersezioni stradali.

L’altro importante intervento riguarda la Rotonda delle Saline per la quale i lavori termineranno entro il 2018 con una spesa complessiva di 2 milioni e 171 mila euro, così ripartita; 910.500 euro dalla Regione Emilia-Romagna e altrettanti da Anas, 350 mila euro dal Comune di Cervia.

La nuova rotonda è prevista fra la statale 16 Adriatica, la Provinciale 254R e la via Martiri Fantini e permette lo smaltimento del traffico e la messa in sicurezza delle intersezioni stradali, con conseguente diminuzione dell’inquinamento acustico e atmosferico.

 

Regione Emilia Romagna

Share, , Google Plus, LinkedIn,