Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Riunione della Filiera Mobilità e Sicurezza Stradale Finco

Si è tenuto giovedì 18 febbraio, – presso il CNI – l’incontro della Filiera Mobilità e Sicurezza Stradale Finco (Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni) con il Presidente dell’Anas, Ing. Gianni Vittorio Armani ed il suo staff (tra cui l’Ing. Ugo Dibennardo). I lavori, introdotti dal presidente della Filiera, Dott. Lino Setola, sono iniziati con la relazione della Presidente FINCO Tomasi, che ha sottolineato la necessità – condivisa dal Presidente Armani – di costituire un Tavolo di lavoro comune permanente per la trattazione dei problemi di ordine generale tra l’Azienda e le Associazioni federate. “Per Finco – ha proseguito la Presidente – è fondamentale che siano tenuti nel massimo conto i reali requisiti qualitativi ed organizzativi delle imprese”. A fare gli onori di casa il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Ing. Armando Zambrano il quale, con riferimento ai temi delle infrastrutture in senso lato e della sicurezza stradale ha, tra l’altro, richiamato l’importanza di un’adeguata progettazione anche in questo settore. La Presidente Aises, dott.ssa Gabriella Gherardi, illustrando il “Progetto di Piattaforma territoriale della mobilita” ha sostenuto che “gli interventi manutentivi vanno programmati non già a tavolino, ma agevolando l’incontro fra la domanda di messa in sicurezza da parte della Pubblica Amministrazione Centrale e degli enti locali e l’offerta imprenditoriali”. Si è poi – insieme all’Ing. Cialdini – soffermata sulla necessità di valorizzare il patrimonio stradale italiano. Il Presidente dell’Anas, Ing. Gianni Vittorio Armani, ha quindi svolto un’ampia ed articolata Relazione, intervenendo sulle esigenze infrastrutturali ed in particolare sulla manutenzione stradale e sul completamento delle opere incompiute. Ha anche affrontato il tema della corruzione, sottolineando l’esigenza di utilizzare dei protocolli di legalità e di distinguere le aziende in base alle loro reali capacità esecutive. Presenti, infine, tra gli altri la dott.ssa Aga Rossi Daniela – Presidente AIPE ITALIA; la dott.ssa Simonetta Alfaro di “A Noi La Parola”; l’Ing. Monica Antinori, Responsabile ufficio tecnico Fondazione Promoacciaio; il dr. Mario Avagliano, Responsabile Ufficio Stampa Anas; il dott. Pasquale Cialdini, Segretario Organizzativo AGC; l’Avv. Ettore Corsale, DG AIPE Italia;

l’Ing. Alessio Costantini e gli Architetti Alessandro Pettinelli e Stefano Battistoni di Construingegneria – Piattaforme Territoriali; l’Ing. Gualberto Crescimanno di Insurance Brokers Srl; la dott.ssa Daniela Dal Col, Presidente di ANNA (Associazione nazionale noleggi autogru e trasporti eccezionali); il prof. Gianluca Dell’Acqua, Direttore Centro Studi Ricerche AIIT (Associazione italiana per l’Ingegneria del Traffico e dei Trasporti); la dott.ssa Silvia Di Genova, Ufficio Tecnico Hauraton Srl; il dott. Dominici Stefano, Fondazione MAPI; il Vice Presidente di ANNA, dott. Gino Angelo; il dott. Pietro Gimelli, DG Unicmi (Unione nazionale delle industrie delle costruzioni metalliche, dell’involucro e dei serramenti); il dott. Cesare Iacoangeli, direttore IMEVA SPA; l’On. Aurelio Misiti – Presidente CNIM (Comitato nazionale italiano per la manutenzione); il dott. Andrea Mungo, AD Octocam, per il progetto “Strabus”; il dott. Marco Perazzi, responsabile relazioni istituzionali ed ufficio studi economici UNICMI; il dott. Toni Principi, DG Hauraton; il dott. Luca Rosa di Soa Group Spa e la dott.ssa Eleonora Testani, Presidente A.N.C.S.A. (Associazione Nazionale Centro Soccorsi Autoveicoli).