Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

RFI, potenziamento infrastrutturale della linea ferroviaria fra Rimini e Riccione

Posa di 22 km di nuove rotaie (11 sul binario in direzione Nord e 11 su quello in direzione Sud), sostituzione di tutte le traverse e risanamento della massicciata ferroviaria: sono queste le attività che Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) ha in corso fra Rimini e Riccione, nell’ambito dei lavori di potenziamento infrastrutturale e velocizzazione della direttrice Adriatica (linea Bologna-Lecce).

Per limitare le ripercussioni sul traffico ferroviario, in particolare quello regionale, il cantiere è operativo prevalentemente fra le 23.00 e le 3.30 delle notti da lunedì/martedì a venerdì/sabato, e avanzerà da Rimini verso Riccione di circa 450 metri a notte. I lavori sono stati già ultimati sul binario in direzione sud e sono ora in corso sull’altro. La conclusione è prevista per venerdì 10 giugno.

Per quanto riguarda il comune di Riccione, dove sono stati già eseguiti alcuni lavori nei giorni scorsi, il ritorno del cantiere mobile è previsto a partire dalla notte del 23 maggio. L’utilizzo di un cantiere mobile consente peraltro di limitare da un punto di vista temporale l’impatto dei lavori sulle singole zone delle due città.

I vantaggi che ne deriveranno saranno un maggiore comfort di viaggio, per i passeggeri dei treni, e una minore rumorosità al passaggio dei convogli, per i residenti.