Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Rc auto, i prezzi più alti a Napoli e in Toscana

Assicurare un’auto a Napoli costa un capitale, mentre ad Aosta i prezzi sono decisamente più alti. All’ombra del Vesuvio, l’Rc auto si paga 714 euro, ben 410 in più di quello che serve per garantirsi la copertura in Val d’Aosta. I dati sono contenuti nell’ultima indagine dell’IVASS sull’andamento dei prezzi effettivamente pagati per la garanzia Rc auto. Il prezzo medio italiano nel terzo trimestre del 2015 è di 452 euro, con un aumento su base trimestrale dello 0,6% e un calo su base annuale del 7,5%.

Tra le dieci province più costose in Italia tre sono toscane (Prato, Massa-Carrara e Pistoia), tre calabresi (Crotone, Vibo Valentia e Reggio di Calabria), due pugliesi (Brindisi e Taranto) e due campane (Napoli e Caserta). Napoli è la provincia con il prezzo più elevato (714 euro), seguono Prato e Caserta, dove la media dei prezzi è rispettivamente di 641 e 626 euro.

Le 10 province con il prezzo più basso comprendono 8 province settentrionali (Aosta, Belluno, Biella, Cuneo, Gorizia, Pordenone, Udine, Vercelli), Campobasso e Oristano. La differenza tra la provincia con i prezzi più alti (Napoli) e quella con i prezzi più bassi (Aosta) è di 410 euro (contro 464 nel trimestre corrispondente dell’anno precedente). L’IVASS registra anche la diffusione della scatola nera, presente nel 15,5% dei contratti stipulati nel terzo trimestre (+14,4% su base annuale e +6,6% rispetto al trimestre precedente).