Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Nuovo assetto aziendale per Autovie Venete

Quasi interamente dedicato alla riorganizzazione aziendale il Consiglio di Amministrazione di Autovie Venete, di mercoledì 8 giugno, durante il quale il presidente Maurizio Castagna ha delineato il nuovo assetto operativo che metterà la società maggiormente in grado di affrontare le numerose e importanti sfide che la attendono nei prossimi mesi, “tra cui – ha detto Castagna – il forte impegno finanziario e realizzativo connesso all’imminente proseguimento dei lavori di costruzione della terza corsia; la contestuale necessità di rendere ancora più efficiente la gestione della rete; l’ottenimento dell’affidamento “in house” di una nuova concessione”.

L’attuale struttura, che secondo il presidente Castagna è già a un buon livello, va però adeguata e resa ancora più innovativa, adottando un nuovo modello organizzativo finalizzato da un lato alla valorizzazione del personale e all’acquisizione di nuove competenze, dall’altro all’integrazione e interconnessione di tutte le funzioni, anche attraverso l’introduzione di nuove tecniche gestionali e organizzative come il “project management”.

Un processo, quello della riorganizzazione che si svilupperà in due fasi: la prima riguardante la macrostruttura e che sarà adottata a partire dal primo di luglio, la seconda – prevista per l’autunno – che prevede l’introduzione nell’operatività aziendale del modello organizzativo gestionale del “project management”.