Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Lazio. Intesa con Governo: 1,4 mld per opere pubbliche

Il premier, Matteo Renzi, e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno sottoscritto
un’intesa che in nove mesi ha consentito di sbloccare un miliardo e 407 milioni di euro per opere strategiche, infrastrutture viarie e ferroviarie, risanamento idrico-ambientale e difesa del suolo, edilizia sanitaria e altri interventi nevralgici per migliorare la competitività e la sostenibilità del Lazio.

L’accordo è stato presentato stamani a Roma nel corso di un evento, alle Terme di Diocleziano, a cui ha preso parte il mondo politico e imprenditoriale del Lazio.
I nuovi investimenti per le opere pubbliche del Lazio derivano da quattro fonti principali di finanziamento: Fondo di sviluppo e coesione, finanziamenti edilizia sanitaria ex art. 20, finanziamenti ministero Infrastrutture e risorse stanziate da Rfi e da fondi regionali.

LE OPERE STRATEGICHE
– 180 mln per la ferrovia Roma-Lido: interventi per la modernizzazione della linea;
– 154 mln per le ferrovia Roma-Viterbo: interventi per il rifacimento della ferrovia ex concessa;
– 39 mln per il Nodo ferroviario Pigneto;
– 485,5 mln per il completamento della superstrada Orte-Civitavecchia: interventi per il completamento di un’arteria fondamentale per la mobilità delle persone e delle merci dall’Autostrada del Sole, principale arteria di collegamento viario Nord-Sud del Paese, verso il porto di Civitavecchia, una vera e propria trasversale che consente di evitare ai mezzi su gomma di raggiungere l’A1 da Civitavecchia, e viceversa, passando per il nodo autostradale della Capitale e in particolare sul GRA;
– 112 mln per il proseguimento dei lavori della linea C della metropolitana di Roma.