Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Lazio, bando-lampo Astral: gara per manutenzione stradale

Scadenza fissata 30 giugno per l’appalto misto in 12 lotti che include anche la sorveglianza della rete finora gestita dalle Province

Scadenza ultra-ravvicinata per il bando da 49,5 milioni mandato in gara dall’Astral, l’azienda della Regione Lazio per la manutenzione di circa 1.500 km di rete stradale di grande viabilità. La scadenza è infatti indicata al 30 giugno, appena 15 giorni a partire dalla pubblicazione sulla Gazzetta Europea, il 14 giugno.

Si tratta di un appalto misto (articolo 28 del nuovo codice appalti) che include gli interventi di manutenzione ordinaria e una serie di servizi (sorveglianza stradale e reperibilità h 24, pronto intervento h 24, sgombero neve e spargimento sale, pulizia e bonifica delle pertinenze stradali). L’appalto è suddiviso in 12 lotti di taglio compreso tra 3,1 e 5,2 milioni di euro. Ciascuna impresa può concorrere per più lotti ma può aggiudicarsene solo uno.

L’attività di lavori include (con indicazioni delle relative qualifiche Soa richieste) le seguenti attività: il rifacimento del manto stradale (categoria OG3); il ripristino segnaletica orizzontale e verticale (categoria OS10); la manutenzione ordinaria ricorrente delle cabine elettriche necessarie per garantire il corretto funzionamento della pubblica illuminazione; la verifica delle linee elettriche e eventuale sostituzione di parti di esse; la verifica della funzionalità delle lampade stradali e sostituzione di quelle non funzionanti (categoria OG 10); la sostituzione guardrail e attenuatori d’urto incidentati (categoria OS12a); lo sfalcio delle erbe, taglio arbusti, potatura alberi (categoria OS24); la pulizia delle cunette e dei fossi di guardia; gli interventi di riparazione su opere murarie o cementizie; gli interventi sui giunti di dilatazione o su appoggi non consistenti nel rifacimento ex novo dell’elemento stesso; gli interventi di ripristino della funzionalità di reti metalliche su scarpate di qualsiasi altezza; lo svuotamento delle reti paramassi in aderenza; interventi di riparazione su barriere paramassi; gli interventi di ripristino di barriere fonoassorbenti. Aggiudicazione in base al criterio dell’offerta più vantaggiosa.

La scadenza ravvicinata indicata per la partecipazione – spiegano all’Astral – dipende dalla necessità di intervenire con urgenza nel rilevare l’attività della manutenzione ordinaria finora svolta dalle Province, ma da pochi giorni – per effetto della delibera G05081 della Giunta Regionale del 12 maggio 2016 – trasferita all’Astral. Il bando è previsto in uscita sulla «Gazzetta Ufficiale» di oggi ed è stato pubblicato sulla Gazzetta europea del 14 giugno.