Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

L’autostrada Salerno-Reggio Calabria sarà completata per la fine 2016

“Fatemi fare una pubblicità progresso. Come sembrava impossibile concludere la variante di valico, so che non ci crederete, ma il 22 dicembre inaugureremo la Salerno-Reggio Calabria”.
Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Matteo Renzi durante un incontro con la stampa estera. Si tratta, in realtà, di una conferma poiché già a maggio il premier aveva comunicato un’accelerazione dei cantieri e fissato al massimo entro la fine di quest’anno la conclusione dei lavori lungo l’autostrada.

La garanzia sulla data annunciata dal premier e ribadita dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio è arrivata anche dall’Anas, società che si occupa della gestione e dei lavori di ammodernamento dell’autostrada. “Anas – si legge in una nota – conta di consegnare agli italiani i circa 450 km della Salerno-Reggio Calabria, con standard autostradali, completa di almeno 4 corsie e senza cantieri permanenti, entro la fine di quest’anno, anticipando di un anno e mezzo i termini contrattuali, tenuto conto dell’impegno richiesto in tal senso dal Governo”.
La società guidata da Gianni Vittorio Armani ha precisato che “i lavori sull’ultimo tratto tra Laino Borgo e Campotenese proprio al confine tra Calabria e Basilicata in corrispondenza del viadotto Italia sono in fase di completamento e saranno completati entro dicembre. A quel punto l’autostrada sarà terminata, proseguiranno solo le attività di manutenzione straordinaria, come per qualsiasi altra infrastruttura autostradale a pedaggio o non”.

Lo stesso presidente Armani, in audizione al Senato nei giorni scorsi, aveva assicurato che dall’anno prossimo l’arteria “sarà fruibile senza impedimenti a quattro corsie (due per senso di marcia) dall’inizio alla fine”.