Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

L’auto corre in Europa: vendite in crescita da 30 mesi

Semaforo verde sempre acceso per il mercato europeo dell’auto che a febbraio ha fatto registrare il 30° mese consecutivo di crescita. Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, le immatricolazioni sono state 1.092.825, il 14 per cento in più rispetto allo stesso mese del 2015. Nei primi due mesi dell’anno le consegne sono state 2.186.605, con un incremento del 10 per cento sull’analogo periodo dell’anno scorso. I dati si riferiscono all’Europa dei 28 più i tre Paesi Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera).

A febbraio sono cresciuti tutti i principali mercati, con Italia (+27,3 per cento), Francia (+13 per cento), Spagna (+12,6 per cento) e Germania (+12 per cento) che hanno registrato incrementi a doppia cifra. Ottimi i risultati di Fca, con 80.963 immatricolazioni (+22,4 per cento) e una quota in crescita dal 6,9 al 7,4 per cento. Fiat Chrysler Automobiles, spiega una nota della società, sale a febbraio al quarto posto in Europa tra i costruttori alle spalle di Volkswagen, Psa e Renault. Panda e 500 sono le city car più vendute (insieme hanno ottenuto una quota del 32 per cento nel segmento A), la 500L è stata la più venduta del suo segmento, con il 29,3 per cento di quota. Bene anche 500X e Renegade, stabilmente al top del loro segmento. In forte crescita la Tipo, che sta scalando le classifiche di vendite (in Italia è tra le top 5 del suo segmento) e supera quota 22mila ordini.