Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Abruzzo, con Masterplan per spostamento casello L’Aquila Ovest

Abruzzo, con Masterplan per spostamento casello L’Aquila Ovest. D’Alfonso: sostenibilità del pedaggio e salvaguardia ambiente

Con il Masterplan la Regione punta a delocalizzare il casello L’Aquila Ovest; oggi il vertice a palazzo Silone convocato dal presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso. All’incontro hanno partecipato i sindaci dei comuni dell’Aquila, Massimo Cialente e di Lucoli, Gianluca Marocchi, e l’amministratore delegato della società Autostrade dei Parchi, Cesare Ramadori e il direttore tecnico, Mario Bellesia.

L’intervento è previsto nel Masterplan per l’Abruzzo e nasce dalla necessità di collegare l’infrastruttura autostradale con la nuova viabilità a scorrimento veloce di cui il Capoluogo si sta dotando. La ricollocazione consentirebbe, come hanno sottolineato oggi i due sindaci, ‘la rinascita di un territorio vasto e articolato e al tempo stesso favorirebbe il decongestionamento del traffico che interessa l’area dove è attualmente collocato il casello L’Aquila Ovest’. ”

“Questo intervento – ha spiegato D’Alfonso, favorirebbe una migliore qualità della vita per gli abitanti dei centri interessati migliorando il collegamento viario con gli altri centri dell’alta Valle dell’Aterno e dell’Altopiano delle Rocche. Un’opera necessaria, anche per precise disposizioni di legge, che andrebbe nella direzione del completamento dei lavori di messa in sicurezza di una grande infrastruttura viaria che ha compiuto i 40 anni di vita”.

Tre sono, secondo D’Alfonso, gli elementi essenziali dei quali si dovrà tener conto durante lo svolgimento dei lavori: “la sostenibilità del pedaggio che non deve superare l’integrazione del 2 per cento l’anno; la salvaguardia dei giacimenti idrici e ambientali; la sicurezza e la capacità di esercizio anche quando si apriranno i cantieri”.