Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Vola l’economia tedesca (Pil +1,6% nel 2014), frena quella francese

L'economia tedesca è cresciuta dello 0,7% nel quarto trimestre, portando a +1,6% la crescita del PIL in Germania nel 2014. "L'economia tedesca ha guadagnato terreno nell'ultima parte dell'anno – commenta l'ufficio federale di statistica Destatis – Dopo un buon inizio e un successivo indebolimento nel secondo e terzo trimestre l'economia si è stabilizzata negli ultimi tre mesi. Gli analisti si aspettavano una crescita dello 0,3% nel quarto trimestre e la stima preliminare di Destatis per il 2014 era di +1,5%. 

L'economia francese, invece, ha rallentato nel quarto trimestre, attestandosi a +0,1%, contro il +0,3% dei precedenti tre mesi. Lo rende noto l'Insee, l'ufficio nazionale di statistica, secondo il quale il Pil nel 2014 ha registrato una crescita dello 0,4%, come nel 2013 e nel 2012. 

Il ministro delle Finanze, Michel Sapin, in un comunicato, ricorda che il governo alla fine dell'estate aveva rialzato le sue stime sul Pil a +0,4% nel 2014, contro un iniziale +0,1%. "E' ancora troppo debole – commenta il ministro – ma ci sono le condizioni per un miglioramento nel 2015". L'esecutivo francese si aspetta una crescita dell'1% del Pil per quest'anno.