Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Strada statale Paullese inaugurato lunedì il tratto cremasco Dovera-Spino d’Adda

"Un cittadino è libero in base alla sua capacità di spostamento: quindi più strade, più libertà. Questa è la filosofia di Regione Lombardia". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte nel corso dell'inaugurazione del tratto cremasco della Paullese, che collegherà   Dovera e Spino d'Adda.

La riqualificazione della Paullese, nella tratta in capo alla Provincia di Cremona, era divisa in due lotti: tratta Crema – Dovera (7,2 km), già in esercizio, e tratta Dovera – Spino d'Adda (6,5 km), inaugurata lunedì 22 giugno, dopo due anni di lavori. L'asta principale è costituita da una strada a due corsie per senso di marcia, a carreggiate separate, con velocità massima consentita di 110 Km/ora, e attraversa i territori comunali di Dovera, Pandino e Spino d'Adda.

"Oggi la provincia di Cremona – ha sottolineato l'assessore – è tornata in serie A, da un punto di vista viabilistico, quest'opera è importantissima per il collegamento con Milano. Il tratto che inauguriamo è costato 43 milioni di euro, di cui 40 stanziati da Regione Lombardia, dimostrazione che l'Amministrazione regionale crede e investe in questa provincia. Fare tutta la Paullese, quindi anche il 3° lotto della tratta milanese, da Peschiera a Spino d'Adda, prima in capo alla Provincia di Milano ora a quella di Cremona, con la realizzazione del nuovo ponte sull'Adda, quindi già da domani saremo al lavoro per reperire i le risorse necessarie".