Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Infrastrutture: Maroni “interesse per porto Genova come sbocco su mare”

"C'è una macroregione che va dalla Liguria fino alla Baviera, passando per Piemonte, Lombardia e gran parte della Svizzera, che è riconosciuta, in Europa, come la regione Reno-Alpi. Questa grande regione gravita sul porto di Genova.

Noi, come Lombardia, siamo molto interessati perchè qui ci sono tutte le attività logistiche che possono usufruire di questo sbocco al mare, il porto di Genova, per cui, oggi partiamo per definire un progetto concreto che, intercettando i fondi europei possa realizzare questo sbocco al mare", spiega il governatore lombardo Roberto Maroni, a margine dell'incontro 'The Rhin Alpes Arena 2020', a Pianeta Lombardia, a Expo, che precede la firma di un Protocollo d'intesa tra i presidenti di Piemonte (Sergio Chiamparino), Liguria (Giovanni Toti) e Lombardia, che prevede una cabina di regia in mani agli assessori alle Infrastrutture delle 3 regioni, per definire una piattaforma logistica nel nord-ovest condivisa e uno strumento di governance sovraregionale.

"Dobbiamo migliorare i collegamenti e investire sulle infrastrutture in questa direzione. E qui, oggi, cominciamo a definire concretamente un progetto che si inserisce nella più ampia Macroregione delle Alpi che partirà a gennaio dell'anno prossimo", continua Maroni.

"Noi guardiamo oltre il confine della Lombardia e, in particolare, noi guardiamo al Piemonte e alla Liguria, in questo triangolo di macroregione, con un sbocco che arriva fino alla Baviera, per convogliare, su Genova e la Liguria, il traffico e la logistica", sottolinea.

"Poi, noi ci occupiamo, anche, del miglioramento delle infrastrutture. La prossima tappa, in Lombardia, sarà all'inizio di novembre, quando metteremo in esercizio la seconda tratta della Pedemontana, la B1, dall'autostrada Milano/Como alla Milano/Meda, fino ad arrivare a Bergamo nel 2020", assicura. "Dobbiamo creare una grande alleanza delle regioni italiane per evitare che le regioni del Nord delle Alpi, dentro la macroregione, ne traggano profitto solo loro".